Lugo

Escursioni in partenza da Lido Adriano

Il nucleo del centro storico, con la Rocca Estense ed il Pavaglione in funzione di fulcri contrapposti, è di impronta settecentesca ed imperniato su un articolato sistema di piazze, che testimonia l'evolversi ed il consolidarsi nel tempo della vitalità economica e culturale della città.

Cosa visitare

Di fronte alla Rocca sorge l'altro fulcro della città: il grande quadrilatero del Pavaglione, voluto nel 1570 da Alfonso II d'Este per ospitare il mercato dei bozzoli dei bachi da seta. Concepito come un quadriportico chiuso, animato da un'infinità di botteghe, il Pavaglione è stato, ed è tutt'ora, il cuore degli scambi commerciali e culturali della città. Ancora oggi, infatti, vi vengono ospitati spettacoli, rassegne, manifestazioni storiche come la Contesa Estense, rassegne enogastronomiche come Lugolosa, il Mercato settimanale, il Mercatino dell'Antiquariato e del Collezionismo e la Fiera Biennale della Romagnola. Tra la Rocca ed il Pavaglione sorge, anzi, domina lo spazio, il monumento al lughese Francesco Baracca, eroe della Grande Guerra. Sul lato ovest del Pavaglione sorge il Teatro Rossini che ospita ogni anno importanti spettacoli di prosa, concerti ed una stagione lirica di prestigio internazionale. Lugo è inoltre famosa per l'incantevole area verde del Parco del Loto ubicata a ridosso del Canale dei Mulini lungo il quale di snoda anche una bella pista ciclabile con un particolare itinerario nella natura.

PRENOTA ONLINE

Garantiamo il miglior prezzo per le nostre strutture in tutte le prenotazioni online.


POLITICHE DI CANCELLAZIONE

Bagnacavallo

Escursioni in partenza da Lido Adriano

Lega il suo singolare nome ad un'antica leggenda che narra di una fonte terapeutica che avrebbe miracolosamente ridato le forze al cavallo dell'imperatore Tiberio. Con il suo centro suggestivo e perfettamente conservato, il patrimonio artistico, le tradizioni, la superba cucina, i dintorni immersi nel verde, Bagnacavallo è una delle mete turistiche più suggestive ed interessanti del territorio ravennate. Un luogo tutto da scoprire e da ritrovare più volte nel tempo.

Cosa visitare

Il cuore della cittadina, dal quale si diramano sinuose vie porticate, è Piazza della Libertà. Qui sorgono edifici medievali, come il Palazzo Vecchio (sec. XII-XIII) e la Torre Civica (sec. XIII), nella quale tra il 1848 ed il 1849 fu imprigionato il famoso Passator cortese, ed eleganti palazzi costruiti tra la fine del Settecento e la prima metà dell'Ottocento, come il neoclassico Palazzo Comunale ed il Teatro Goldoni, rinomato per la prestigiosa stagione di prosa. Da non perdere, la visita al luogo simbolo di Bagnacavallo, Piazza Nuova, di bella forma ellittica racchiusa da portici a tutto sesto con botteghe, fu costruita tra il 1758 ed il 1759 come mercato alimentare coperto. Il Museo Civico delle Cappuccine ospita dei veri e propri tesori: le Collezioni comunali d'arte, con opere dal XVI al XIX secolo, la Pinacoteca moderna ed il Gabinetto delle Stampe antiche e moderne, con un'interessante collezione di incisioni dei maestri della calcografia. La Sezione naturalistica del complesso, è collegata, per la sua parte didattica, al Podere Pantaleone, area di riequilibrio ambientale di 6 ettari, che si trova nelle immediate vicinanze del centro.

Un'idea in più

Da Bagnacavallo verso l'Adriatico 

Grand Tour tra le piccole città d'arte della Romagna e le oasi del Delta del Po

7 ITINERARI CICLOTURISTICI

alla scoperta della Bassa Romagna da assaporare con gli occhi e da gustare ad ogni giro di ruota.
Clicca sull'itinerario per visualizzare il pdf e scaricarlo.